Blitz nella notte per armi e droga, 3 arresti (i nomi) e 26 indagati

Operazione della squadra Mobile della Questura di Agrigento, nella notte, a Favara. Notificate tre ordinanze di custodia cautelare (una in carcere, e due ai domiciliari) emesse dal Gip del Tribunale di Agrigento, Giuseppe Miceli, dietro richiesta della Procura della Repubblica, per reati di droga e mafia. Ai domiciliari Gerlando Russotto, 32 anni, Stefano Di Maria, 30 anni, e Luigi Deriu, 37 anni, tutti di Favara. Obbligo di dimora, invece, per Antonino Sortino, favarese di 27 anni.

Complessivamente 26 gli indagati. L’inchiesta sarebbe la “costola” dell’inchiesta “Mosaico” su sull’asse Favara-Liegi. Proprio Russotto è noto poiché già coinvolto, e condannato in primo grado a 6 anni di reclusione proprio nel processo scaturito dall’inchiesta “Mosaico”.

Le indagini avviate nel 2018, si sono concluse l’anno scorso, e ipotizza un traffico di sostanze stupefacenti e di armi principalmente a Favara. Tra gli indagati Alessandro Puntorno di Agrigento, già indagato in varie operazioni antidroga, Ignazio Sicilia, coinvolto in passato nell’operazione antimafia “San Calogero”, e Filippo Russotto e Vincenzo Lattuca, rispettivamente ex compagno, e fratello di Gessica Lattuca, la ragazza favarese di cui non si hanno più notizie dall’estate 2018.