Bivona, dal 28 agosto al 3 settembre si terrà “Sicanìa”, festival della cultura e dell’informazione

Una settimana dedicata alla cultura e all’informazione a Bivona. Si terrà nella città dei monti sicani la prima edizione del festival “Sicanìa”, dedicato ai libri e al sapere in tutte le sue forme. Dal 28 agosto al 3 settembre 15 incontri, una mostra fotografica, e più di 30 diversi relatori animeranno i luoghi della cultura di Bivona, da Palazzo Marchese Greco al nuovo teatro comunale all’aperto e al Parco artistico della pace. Il festival, coordinato dal giornalista Alan David Scifo, verrà aperto dall’inaugurazione dall’esposizione della mostra “Nel cuore della terra” del fotografo Alfredo D’Amato, poi proseguirà con dibattiti sulla rigenerazione dei borghi e presentazioni di libri dedicati alla Sicilia, con scrittori e giornalisti. Tra gli altri racconteranno delle loro opere Gaetano Savatteri, Marco Bova, Alessandro Cacciato, Gero Tedesco, Michele Rondelli, Salvo Toscano, Marilisa della Monica, Beniamino Biondi e tanti altri. Gli eventi, alcuni inseriti anche all’interno del programma “Borghi dei tesori Fest”, tratteranno anche del futuro dei borghi, con professionisti nel campo del turismo, del vino e dei prodotti del territorio. “Grazie al contributo del Comune di Bivona siamo riusciti a organizzare un evento con eccellenze nel campo del giornalismo e della letteratura – spiega il coordinatore del Festival, Alan David Scifo – per una settimana intera Bivona si trasformerà in una agorà di cultura e dibattito”. L’evento, patrocinato, dal Comune, è stato ideato dal sindaco Milko Cinà e dall’assessore alla Cultura Angela Cannizzaro e vede la collaborazione delle associazioni del territorio: “Siamo contenti di aver inserito nella nostra estate bivonese una intera settimana dedicata alla cultura – hanno detto il sindaco Milko Cinà e l’assessore Angela Cannizzaro– da tempo era nostro intento creare un festival dei sicani che raccogliesse le eccellenze del territorio”.