Basket, Lega A2: Agrigento vince in trasferta, battuto Biella

Parte con il piede giusto anche in trasferta la M Rinnovabili Agrigento che vince 61-63 sul parquet del Biella e conquista la seconda vittoria stagionale. Ben quattro i giocatori di Agrigento in doppia cifra. Miglior realizzatore Cannon (15 pt).

Non lascia per strada niente, Agrigento che dopo due giornate è già in vetta alla classifica a punteggio pieno. La belva indomabile esulta anche in trasferta dove ha superato Biella sul parquet di casa. Il mattatore dell’incontro vinto dai biancazzurri per 63-61, è stato Cannon autore di 15 punti in 29,47 minuti di utilizzo, 5 rimbalzi difensivi e 4 in attacco. Le percentuali al tiro, basse, hanno fatto la differenza, con i biancazzurri che con il loro 38.1%, hanno prevalso soprattutto in difesa crescendo alla distanza e riuscendo nell’impresa di portare a casa una vittoria che conta. Harrel, con i suoi 19 punti, è stato il miglior marcatore dei piemontesi, per i rossoblù bene anche Siemes 18 punti, ma i due americani alla lunga non sono bastati per avere la meglio sulla forza del collettivo di Agrigento. Niente male per un calendario che riserva ben 2 trasferte nelle prime tre giornate di campionato.
Al Forum, dopo un inizio difficile, il primo periodo è un dominio di casa, Agrigento gioca a petto in fuori e fa partita pari fino agli ultimi tre minuti, quando la voglia di lottare del gruppo ha la meglio sulla classe dei singoli. Agrigento dà un’altra dimostrazione di forza. Bell è subito in partita e timbra ben 11 punti, mentre Cannon come sempre è infaticabile sia in fase di costruzione che in fase di contenimento. Ma nella partita del Biellaforum, bene anche Simone Pepe (11 pt) e Dimitri Sousa che alla prima uscita stagionale nei 17 minuti di impiego fa vedere buone cose che vanno oltre i punti realizzati (11 pt).
La prima parte di gara va in archivio con Biella avanti 39 – 23. Al rientro però la partita cambia volto. L’Edilnol Biella si illude di poter gestire e non è più cinica come nel primo tempo. Sousa si prende responsabilità e sul 50-46 riapre ufficialmente la partita. Agrigento continua a macinare e credere nella rimonta fino a ricucire lo strappo: si segna poco e a 3’16” dalla sirena è Cannon a segnare i punti del 55 pari. Sale in cattedra Pepe. Sul 55-57, arriva un tecnico per Zilli. Harrell dalla lunetta segna il 57 pari. Si gioca sui dettagli: Bell infila il 61-63, sul lato opposto Harrell sbaglia. Agrigento passa al Forum e si gode un avvio di stagione esaltante figlio di tanto lavoro e voglia di lottare fino alla fine.

Edilnol Pallacanestro Biella 61
M Rinnovabili Agrigento 63 

Fortitudo Agrigento: Agrigento: Bell 11, Cannon 15, Evangelisti, Cuffaro, Sousa 11, Ambrosin 2, Guariglia, Zilli 7, Pepe 12, Fontana 5. All.: Ciani.
Edilnol Pallacanestro Biella: Torgano, Harrell 19, Vildera 7, Nwokoye, Chiarastella 7, Saccaggi 3, Sims 18, Pollone, Bertetti, Wheatle 7. All.: Carrea
Arbitri: Noce di Latina, Saraceni di Bologna, Nuara di Padova
Note: parziali: 19-10, 20-13, 9-19, 14-21.

Tiri liberi: 10 / 15 – Rimbalzi: 37 13 + 24 (Jalen Cannon 9) – Assist: 10 (Amir Bell, Dimitri Sousa, Giacomo Zilli, Marco Evangelisti 2