Fortitudo a valanga su Formia. L’esordio casalingo è vincente 

Pronostico rispettato per la Fortitudo Agrigento. Il secondo turno di campionato sorride ai biancazzurri che, al PalaMoncada, ritrovano la vittoria regolando in scioltezza il Meta Basket Formia 101 a 43. Grande è autore di 20 punti, ma brillano anche Morici con 13 punti, Chiarastella con 13 e Bruno con 12. Sul versante opposto, la giovanissima formazione tirrenica viene nuovamente rimandata: seconda sconfitta consecutiva con Scianaro autore di 13 punti e di Di Dio di 12. Quintetto biancazzurro con Grande, Morici, Costi, Chiarastella e Peterson; gli ospiti scendono in campo con Di Dio, Lurini, Schivo, Sforza e Dosic. Primo quarto in totale controllo: la Fortitudo spinge subito sull’acceleratore e stordisce gli ospiti che, alla prima sirena, sono già all’inseguimento (23-15). Nel secondo quarto il monologo degli uomini di coach Catalani non si arresta: Chiarastella, Morici e Grande sono implacabili e mettono il turbo ai biancazzurri che toccano il massimo vantaggio (+34). Sul versante opposto, è notte fonda: Formia rimane in bianco per buona parte della frazione e, alla pausa lunga, chiude sotto di 33 (52-19). Nella ripresa prevale un maggiore equilibrio ma – a fine terzo quarto – Chiarastella e compagni tengono a bada la compagine ospite (71-37). L’ultimo quarto serve solamente per le statistiche con Agrigento ormai in controllo (+56), mentre Formia prova, più che altro, a contenere il passivo fino alla sirena che mette i titoli di coda sul match. Adesso per i biancazzurri, gli occhi sono già rivolti alla prossima difficile trasferta in terra pugliese contro Ruvo di Puglia una delle corazzate del girone D.

Ph Antonino Piraneo