Avrebbe spacciato droga ad una giovane poi deceduta. Riberese condannato

Condannato a nove anni di reclusione Valerio Zinerco, il 30enne di Ribera accusato di detenzione al fine di spaccio di sostanze stupefacenti e di avere ceduto ad una giovane 20enne una dosa di eroina che, secondo l’accusa, le avrebbe stroncato la vita.

A condannare il giovane la Corte di Cassazione. Zinerco, che si trovava ai domiciliari, ora dovrà scontare la pena in carcere, dove trascorrerà altri 6 anni. Il giovane è già stato tradotto dai Carabinieri all’istituto penitenziario  saccense.