Avrebbe intascato indebitamente soldi, condannato maresciallo

Inflitti 3 anni di reclusione ad un maresciallo in servizio negli anni passati all’Ufficio circondariale marittimo di Sciacca. La sentenza è stata emessa dai giudici del Tribunale saccense (presidente Antonio Tricoli). Il militare era stato indagato per le ipotesi di reato di concussione, e tentato abuso di ufficio. Fatti avvenuti nel 2015. Il pubblico ministero Michele Marrone, aveva chiesto la condanna a una pena maggiore. Secondo l’accusa, si sarebbe rivolto ad imprenditori che gestivano attività commerciali in zone vicine all’ufficio, costringendo gli stessi a consegnargli indebitamente somme di denaro. Tre gli episodi con richieste di mille euro ciascuno.