Atti persecutori nei confronti di ex fidanzata, empedoclino in carcere

La Procura della Repubblica di Agrigento ha chiesto e ottenuto dal magistrato di Sorveglianza l’aggravamento della misura a carico di Ignazio Filippazzo, 59 anni, di Porto Empedocle. Il provvedimento gli è stato notificato dai poliziotti del Commissariato “Frontiera”. Gli agenti, dopo le formalità di rito, lo hanno accompagnato alla Casa circondariale di Castelvetrano.

L’empedoclino, dopo aver creato su facebook un profilo con altre generalità, avrebbe contattato la sua ex fidanzata, nonostante fosse stato già condannato per atti persecutori nei confronti della donna, vittima di stalking e ricatti hard. Quest’ultima ha presentato querela ai carabinieri della Stazione di Porto Empedocle e, da li a poco, il giudice di Sorveglianza ha disposto la sospensione della misura alternativa della detenzione domiciliare.