Assolto favarese indagato per aver trasmesso una partita in sala giochi con abbonamento privato

Il favarese Gaetano Rizzo, 50 anni, è stato assolto dal giudice monocratico Fulvia Veneziano. L’uomo era stato accusato di aver violato la legge del diritto di autore trasmettendo nella sua sala giochi a Favara una partita di calcio usufruendo di un abbonamento Sky abilitato esclusivamente per uso domestico. L’avvocato difensore Luigi Troja ha sostenuto che non vi fosse destinazione pubblica nella visione e che nessuno degli avventori avesse pagato. Per la vicenda, che risale al 2016, il pm aveva richiesto 8 mesi di reclusione e 3.000 euro di ammenda.