Armato di pistola tenta rapina in negozio, la cassiera si sente male e scappa

Un bandito solitario, armato di pistola, e con il volto coperto da un foulard, nel primo pomeriggio di ieri, ha tentato di mettere a segno una rapina in un negozio, gestito da cinesi, in via Unità d’Italia, quasi all’altezza del bivio per Fontanelle. Ha puntato l’arma contro la cassiera, e ha chiesto di consegnare i soldi. La giovane, terrorizzata, è stata colta da un improvviso malessere. Il rapinatore, impaurito per la situazione che s’era venuto a creare, è scappato a mani vuote.

Scattato l’allarme, sul posto sono accorsi i carabinieri del nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Agrigento, che hanno avviato le ricerche del malvivente, senza l’esito sperato. Nessuno ha segnalato la direzione di fuga, né quale mezzo abbia utilizzato. I militari dell’Arma, poi hanno verificato l’eventuale presenza di impianti di videosorveglianza, collocati a presidio del negozio, e di altre vicine attività commerciali.