Armato di coltello minaccia di morte compaesano e finisce nei guai

Un pensionato sessantaduenne, di Aragona, incensurato, è stato denunciato, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica di Agrigento, per minacce aggravate. A farlo, a conclusione di un’attività investigativa, sono stati i carabinieri della Stazione di Aragona, che avevano raccolto la denuncia di un altro pensionato, di 68 anni, anche lui residente nello stesso comune.

I due, lo scorso 30 aprile, avrebbero avuto una discussione per futili motivi, e il sessantottenne sarebbe stato minacciato di morte dall’altro, con un coltello a serramanico, che gli è stato puntato contro. I carabinieri, dopo aver raccolto la querela, hanno subito avviato le indagini.

In via precauzionale e cautelativo, hanno anche ritirato al presunto aggressore, le armi che deteneva legalmente. Cosa avesse innescato la lite fra i due non è stato ancora chiarito.