Aragona, preso latitante 25enne accusato di rapine in Belgio

Si nascondeva ad Aragona Salvatore Tardanico, 25 anni, originario di Riesi, ma residente a Iuviere, in Belgio. Sull’uomo pendeva un mandato d’arresto europeo in seguito all’accusa di rapina aggravata e furti in abitazione. E’ stato scovato ed arrestato dai carabinieri del Comando provinciale di Agrigento, unitamente ai loro colleghi di Caltanissetta. I fatti si sarebbero svolti tra giugno e novembre dell’anno scorso nella zona di Mons. L’uomo era ricercato insieme al 29enne Giovanni Pirrello. In Belgio la pena massima per questo genere di reati è di venti anni.

Per sfuggire all’arresto, il giovane era tornato in Sicilia. Una latitanza che si è interrotta quando ai carabinieri è arrivata la segnalazione dal centro di cooperazione internazionale delle forse di polizia europee.

Tardanico è stato catturato all’interno di un piccolo appartamento. Per cercare di non attirare l’attenzione, era solito uscire soltanto di sera e di notte. L’uomo aveva anche alloggiato in un’attività ricettiva, il cui titolare aveva omesso di trasmettere le generalità dell’ospite alle forze dell’ordine. E per questo è scattata la denuncia. Tardanico è stato rinchiuso nel carcere di Caltanissetta, in attesa di essere estradato in Belgio.