Amministrative: in Sicilia si voterà il 24 maggio in 61 comuni

Agrigento ed Enna sono gli unici capoluoghi di provincia che andranno al voto. Oltre che nei comuni il cui rinnovo degli organi amministrativi era gia’ fissato per scadenza naturale (53 enti), si votera’ anticipatamente anche a Casteltermini (Ag), San Pietro Clarenza (Ct), Partinico e Termini Imerese (Pa) e Floridia (Sr), attualmente commissariati e a Camastra (Ag), Bompensiere (Cl) e Trecastagni (Ct), sciolti in precedenza per mafia dal Consiglio dei ministri. Tra i Comuni piu’ grandi coinvolti, oltre ai due capoluoghi, ci sono Marsala (Tp), Barcellona e Milazzo (Me), Carini e Partinico (Pa) e Augusta (Sr). Sono 17 i comuni al voto con sistema proporzionale, 44 con il maggioritario. A essere eletti saranno 860 consiglieri.