Alle 22 crollo dei votanti rispetto alle precedenti elezioni

Affluenza in netto calo in tutti i sei Comuni della provincia di Agrigento chiamati al voto per eleggere il sindaco e il consiglio comunale. Bisogna, però, tenere conto che, rispetto al 2016, c’è l’intera mattinata del lunedì per potere ancora andare alle urne.

I numeri, aggiornati dalla Regione alle 22, registrano un calo significativo rispetto al precedente voto che risale a cinque anni fa, ad eccezione del caso di San Biagio Platani, sciolto per mafia nel 2018. Sono andati a votare 42.546 aventi diritto al voto, il 43,72%.

A Canicattì hanno votato 13.729 cittadini, il 41,88 % (il dato di 5 anni fa era del 63,95%) meno 22,07%; a Favara sono andati alle urne 16.586 aventi diritto al voto, il 46,56% (61,31%) meno 14,75%; a Porto Empedocle hanno votato 7.373 persone (68,81%) meno 20,44%.