Allarme meduse tra Porto Empedocle e San Leone: ecco cosa fare in caso di puntura

La capitaneria di Porto raccomanda prudenza. La temperatura sale, in Italia scatta l’allarme meduse e in tanti si chiedono cosa fare dopo essere stati punti dall’animale. Tra Porto Empedocle e San Leone diverse le segnalazioni di persone che hanno dovuto ricorrere alle cure mediche. Il mar mediterraneo in questi giorni è invaso dalle meduse che secondo gli esperti, in pochissimi anni sono aumentate a dismisura a causa dell’effetto serra e di una pesca senza controllo.

Per questo motivo il pericolo di venire punti è sempre dietro l’angolo ed è importante sapere cosa fare in questi casi. I tentacoli della medusa sono particolarmente urticanti, a contatto con la pelle umana, provocano dolore e bruciore.

Quando ci si accorge di essere stati punti è importante uscire immediatamente dall’acqua elavare la zona colpita esclusivamente con acqua di mare. In questo modo infatti riuscirete a diluire la tossina non ancora penetrata e rimuoverete le parti di medusa che potrebbero essere rimaste attaccate alla pelle. Evitate invece l’acqua dolce perché potrebbe accelerare il rilascio del veleno. La soluzione migliore in tal caso sono le pinzette.