E’ agrigentino l’assessore scelto dal M5s a Palermo

Un agrigentino, impiegato alla Camera di Commercio di Agrigento,  come assessore del Movimento cinque stelle a Palermo: il profilo corrisponde ad Alessandro Cacciato, che è il quinto assessore designato dal candidato sindaco Ugo Forello che avrebbe deciso di affidargli la delega alle Politiche giovanili. Cacciato, che partecipa al progetto di arte contemporanea ‘Farm Cultural Park’ di Favara, è l’ideatore di ‘Edicola dell’Innovazione’, realtà che racconta progetti vincenti legati all’innovazione e alle buone prassi. Autore del libro ‘Il Sud  Vola’, Cacciato, 39 anni, lavora presso la ‘Pro.Gest’, Azienda Speciale della Camera di Commercio di Agrigento, dove si occupa di promozione delle imprese.

La collaborazione con l’esperienza di ‘Farm Cultural Park’ riporta in primo piano il nome di Andrea Bartoli, il notaio anima dell’esperienza che ha riportato alla vita il centro storico di Favara. Il nome di Bartoli, amico di Beppe Grillo, in passato è stato ritenuto uno dei possibili nomi del movimento per la corsa alla Presidenza della Regione Siciliana. Cacciato, la cui presentazione è prevista per giovedì mattina, nella sede del comitato elettorale M5s, segue le nomine di Adriano Varrica (Ambiente), Aldo Penna (Verde urbano), Annalisa Giampino (Urbanistica) e Maria Costantino (Aziende partecipate).