#AkragasMessina 0-0 derby senza sussulti _FOTO

Un derby senza sussulti all’Esseneto finito tra i fischi della curva sud e gli applausi della tribuna. Pubblico diviso quindi nel giudicare una partita senza reti e nemmeno grosse emozioni. É un dato di fatto che l’Akragas non riesce più a vincere ed anche oggi conferma il trend delle ultime giornate, pareggio in casa e sconfitta fuori. 

Derby senza il sostegno della curva:

Akragas, striscione della Curva sud: “Pareggio in casa e sconfittta fuori, media retrocessione, società assente o incompetente ? / FOTO L’amarezza e la rabbia dei tifosi che hanno deciso di contestare e non tifare per protesta nel giorno del derby di Akragas -Messina. Se in curva sud non si tifa, in curva nord, settore ospiti, sono tanti i sostenitori del Messina giunti all’Esseneto.

Akragas, Alessi tuona in sala stampa : sto pensando di lasciare la presidenza.

<<Sto pensando di lasciare la presidenza dell’Akragas, sono stanco di essere insultato su Facebook e da alcuni tifosi>>.

Il presidente del Cda dell’Akragas, Silvio Alessi, non nasconde la sua amarezza e parla dopo il pareggio contro il Messina. “Forse questa è la mia ultima conferenza stampa – ha detto il patron – dopo cinque anni sto pensando a lasciare. Io ho creato questo giocattolo, ho messo soldi per riportare la squadra ad alti livelli, ma non vedo riconoscenza, Giavarini è assente. Oggi non vedo nell’ambiente un minimo di gratitudine nei miei confronti”.

Alessi è visibilmente deluso per quanto sta accadendo alla squadra, non per la classifica. “Eravamo stati chiari ad inizio stagione – dice – questa squadra può salvarsi, ma ad oggi non vedo più entusiasmo, noi non possiamo spendere più di quello che abbiamo fatto e la gente deve capire che in questa categoria non possiamo competere per il primo posto. In settimana  – conclude -incontrerò la squadra, sono tutti in discussione, poi deciderò se lasciare la presidenza ma in ogni caso non lascio la società“.

Il tabellino. Akragas-Messina 0-0
Akragas: Pane, Thiago, Riggio, Salandria, Carillo, Sepe (34′ st Russo), Coppola (20’ st Palmiero), Longo, Gomez, Pezzella, Cochis (24’ st Cocuzza). A disp. Addario, Leveque, Garcia, Assisi, Carrotta, Privitera, Rotulo. All. Raffaele Di Napoli.
Messina: Berardi, De Vito, Ferri (46′ st Saitta), Musacci, Pozzebon, Milinkovic (24’ st Madonia), Palumbo, Bruno, Foresta, Rea, Grifoni (27’ st Capua). A disp. Russo, Mileto, Marseglia, Ricozzi, Benfatta, Bramati, Akrapovic, Gaetano, Fusca. All. Cristiano Lucarelli.
Arbitro: Paride De Angeli di Abbiategrasso. Assistenti: Luca Spreafico di Lecco e Veronica Martinelli di Seregno
Ammoniti: 1’ pt Rea (M), 23’ pt Sepe (A), 4’ st Milinkovic (M)