Akragas super, Cus Palermo battuto 3-1: secondo tempo perfetto della capolista

L’Akragas batte il Cus Palermo per 3-1 e si conferma capolista indiscussa nel girone A del campionato di Eccellenza. I biancoazzurri, allo stadio Esseneto di Agrigento, hanno disputato un’ottima partita su un terreno di gioco reso poco praticabile dalle abbondanti piogge cadute nelle ultime ore ad Agrigento. La squadra di mister Nicolò Terranova ha creato tantissimo gioco, sfiorato più volte il gol ma è stata poco lucida e imprecisa davanti al portiere avversario. È servito allora un secondo tempo con tantissima determinazione per portare a casa la vittoria. Dopo un assedio durato un’ora, il vantaggio porta la firma di Pavisich sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Garufo. Poi il pari degli ospiti su calcio di rigore realizzato da Nuccio. L’Akragas non accusa per nulla il colpo e continua ad attaccare. Dopo aver sfiorato più volte il secondo gol, l’Akragas si procura un calcio di rigore con Mansour. Dagli undici metri Garufo non sbaglia e la capolista torna avanti. Il Cus Palermo si difende come può e subisce anche la terza rete. Al 86esimo Vitelli serve un assist al bacio per Semenzin che trafigge Carnevale. Finisce 3-1 e mercoledì la gara di andata della semifinale di Coppa Italia sul campo del Misilmeri.