Ai domiciliari la canicattinese Isabella Amato

CANICATTI’. A seguito dell’udienza che si è svolta nella tarda mattinata presso il Tribunale di Agrigento, il giudice, condividendo pienamente l’attività svolta da personale del commissariato di Canicattì, ed accogliendo le richieste del Pubblico ministero, ha convalidato l’arresto della canicattinese Isabella Amato, applicando alla ragazza la misura cautelare degli arresti domiciliari presso la sua abitazione di Canicattì.

Il giudice ha concesso ad Isabella Amato l’autorizzazione ad uscire di casa per quattro ore al giorno la mattina, al fine di poter provvedere alle proprie indispensabili esigenze di vita, sue e del figlio minore. La misura è stata eseguita da personale del Commissariato canicattinese, diretto dal vice questore aggiunto Cesare Castelli.