Ai domiciliari incassa il Reddito di cittadinanza: denunciato 32enne

Nonostante fosse sottoposto alla detenzione domiciliare ha continuato ad incassare il reddito di cittadinanza. Un trentaduenne, disoccupato, di San Giovanni Gemini è stato denunciato, dai carabinieri della Compagnia di Cammarata, per indebita percezione di erogazioni finanziarie in danno dello Stato. L’uomo avrebbe illecitamente incassato la somma di 6.982 euro.

Negli ultimi anni, nell’Agrigentino, sono oltre cento i “furbetti” del reddito di cittadinanza, scovati e denunciati dai carabinieri. Tra questi c’era chi lavorava “in nero”, la maggior parte. Ma anche chi era stato condannato o arrestato, qualcuno addirittura per mafia, e spaccio di stupefacenti.