Agrigento, riscontrato caso di tubercolosi: sequestro di animali

Riscontrato un focolaio di tubercolosi in una azienda agricola di Agrigento. Il Sindaco di Agrigento, Lillo Firetto dopo la relazione del responsabile U.F. Sanità Animale del Servizio Veterinario del distretto di Agrigento, ha provveduto con propria ordinanza a intimare l’amministratore unico di una azienda agrigentina all’adozione di una serie di prescrizioni.

In particolare tutti i bovini, bufalini, e le specie sensibili presenti in azienda sono sottoposti a sequestro sanitario vietando qualsiasi movimento da e per l’azienda, salvo autorizzazione per l’uscita degli stessi destinati alla macellazione da rilasciare a cura del Servizio veterinario dell’Asp di Agrigento.

Gli animali risultati infetti dovranno essere altresì isolati in separato ricovero sino alla macellazione o al loro abbattimento sotto controllo ufficiale.