Agrigento ospita Cassino per mantenere il primato

Agrigento torna davanti al proprio pubblico questo pomeriggio con palla a due alle 18. Al PalaMoncada la capolista Fortitudo ospita Cassino, fanalino di coda con ancora zero vittorie. La partita, valida per la sesta giornata del campionato di A2, girone Ovest Old Wild West, però non è dal risultato scontato come ha ammesso lo stesso coach Franco Ciani alla vigilia: “Sarà una gara difficile e insidiosa. Cassino non ha mai vinto – ha detto il coach –  ma ogni singolo giocatore ha un tasso di esperienza importante e non è di certo quello che l’attuale classifica lascerebbe intendere”.

Oltre la sfida del PalaMoncada la sesta giornata di A-2 propone altri due interessanti incroci di alta classifica, sempre in Sicilia, si giocherà Orlandina-Bergamo, mentre nella capitale Virtus Roma-Casale, che vede di fronte due tra le formazioni più agguerrite di questo inizio di stagione. Entrambe guidano la classifica, a pari merito con Capo d’Orlando e Agrigento: quattro vittorie ed una sola sconfitta a testa, che per la squadra della città dei templi è arrivata alla terza giornata in quel di Ferentino, mentre per Casale è capitata nel turno infrasettimanale della scorsa settimana, al PalaConad di Trapani. Se Agrigento vuole mantenere la testa della classifica, non sono ammessi cali di concentrazione e deve battere Cassino anche se ancora la stagione è lunga.

Della partita di questa sera ha parlato anche Lorenzo Ambrosin: “Stiamo vivendo un bel momento. Questo è dovuto all’impegno di tutti. Adesso non dobbiamo fermarci. Contro Cassino – ha aggiunto la guardia biancoazzurra – non sarà una sfida semplice. Dobbiamo essere bravi a non sottovalutare l’avversario. Loro hanno giocatori molto importanti, noi dobbiamo riuscire a mantenere la giusta lucidità in difesa, solo così l’attacco potrà lavorare bene”. Nella giornata di ieri, sabato 3 novembre, il gruppo completo della Fortitudo ha incontrato tifosi e simpatizzanti al Centro Commerciale Città dei Templi. I giocatori della M Rinnovabili Agrigento hanno intrattenuto i bambini facendoli divertire con dei giochi con la palla.