Agrigento, nuova Ztl, Spataro: “Colpo di grazia alle attività produttive”

“L’amministrazione comunale di Agrigento ha smarrito la bussola della ragione. E la, purtroppo grave, ed ennesima, testimonianza di ciò è quanto accaduto nel centro cittadino, dove la Ztl, quindi la zona a divieto di sosta, tracciata prima parzialmente in piazza Pirandello, è stata estesa nella confinante piazza Sinatra, e, come se non bastasse, addirittura fino a oltre il parcheggio pluripiano,  rendendo impraticabile parte anche della via Empedocle”. Così denuncia il consigliere comunale di Forza Italia di Agrigento, Pasquale Spataro, che aggiunge: “E’ da condividere pienamente, senza alcuna riserva, il recente sfogo del dirigente di ConfEsercenti Sicilia, Vittorio Messina, sullo sviluppo negato ad Agrigento e sull’amministrazione comunale nemica delle attività produttive e commerciali locali. La Ztl imposta anche in piazza Sinatra e in parte della via Empedocle rappresenta davvero il colpo di grazia, sparato sul corpo già a terra, dei commercianti e degli artigiani che ancora eroicamente, e con enormi sacrifici, hanno resistito proseguendo le proprie attività nel centro cittadino. Rabbrividiamo nel constatare che l’amministrazione comunale Firetto è del tutto indifferente e cinica verso tale sacrificio e tale dedizione al lavoro, privilegiando invece scelte che rispondono solo alla frivolezza del senso estetico fine a se stesso, da ritenersi ripugnante rispetto alle gravi conseguenze che tale decisione provocherà nelle famiglie di tanti lavoratori, oltre che i gravi disagi alla circolazione e alla viabilità in città. Invitiamo l’amministrazione comunale a revocare subito tale ignominiosa iniziativa. E sollecitiamo anche la Polizia Municipale a condividere sul campo le nostre riserve, nell’interesse dei cittadini e dei lavoratori” – conclude Pasquale Spataro.