Agrigento, Massimino lascia il carcere e va ai domiciliari col braccialetto elettronico

Dopo un anno di detenzione presso la casa circondariale di Ancona, l’agrigentino Antonino Massimino, 49 anni, va ai domiciliari.  All’uomo è stato applicato il braccialetto elettronico per il controllo dei movimenti personali.
Era stato arrestato con Liborio Militello poiché accusati di un presunto giro di estorsioni. A riportare la notizia il quotidiano “La Sicilia”.