Agrigento, inaugurata nuova sala polifunzionale multimediale del Centro Antiviolenza e Antistalking Telefono Aiuto

È stata inaugurata il 13 dicembre la nuova sala polifunzionale multimediale del Centro Antiviolenza e Antistalking Telefono Aiuto di Agrigento sita in via F. Sala a pochi passi dalla sede del telefono aiuto creata e voluta 16 anni fa dalla madre del Dott. Patti, la Prof ssa Maria De Castro Patti e che oggi rappresenta il punto di riferimento per le donne che subiscono violenza. La nuova sala, come sottolineato dalla responsabile del Centro la Dott.ssa Antonella Gallo Carrabba, ha lo scopo di essere per la città un polo costante di prevenzione, formazione ed informazione. E ieri in una atmosfera suggestiva e accogliente, in una cornice natalizia, la sala si è arricchita della presenza di autorità ed amici che hanno accolto sensibilmente l’invito dello staff del Telefono Aiuto di Agrigento. Presenti infatti il Questore di Agrigento la Dott.ssa Maria Rosa Iraci, il Sindaco Lillo Firetto, il Colonnello Comandante Provinciale dell’Arma dei Carabinieri Giovanni Pellegrino, il Sottotenente della Guardia di Finanza Alfonso Varchetta, il Capitano Marco La Rovere,, il Maresciallo Dario Piraneo, il Dott. Alessandro Milazzo, Primo Dirigente della Sezione Anti Crimine della Questura di Agrigento, l’ Ispettore Capo Maria Volpe Ufficio Minori, la Dott ssa Fatima Celona, la Dott.ssa Patrizia Nicastro, la dott. ssa Carola De Paoli, la Dott ssa Arnone. Ad accogliere le autorità, lo staff al completo del Telefono Aiuto di Agrigento con la sua Responsabile la sociologa Antonella Gallo Carrabba, il Sociologo Dirigente Asp Giorgio Patti, lo staff legale del Centro guidato dall’avv. Sabina Schifano e le operatrici del Telefono Aiuto che ogni giorno sostengono e ascoltano quante con paura e dolore ma anche con grande fiducia chiamano il Telefono Aiuto. La serata è stata allietata dalle note del gruppo della sezione jazz Toscanini di Ribera formato da Mauro Patti alla batteria, Rodolfo Pagano al piano, Davide Lauricella alla chitarra e Rosario Montalbano al basso che hanno eseguito brani del repertorio Jazz accompagnando gli ospiti anche durante la degustazione della cuccia e delle arancine. La loro vocalist Francesca Bongiovanni ha fatto omaggio agli ospiti di un video medley di partecipazioni canore estive non potendo esibirsi live con i compagni a causa di un malessere fisico. Nel corso della manifestazione che è stata mirabilmente moderata dalla bravura di Angelo Palermo, l’intervento del giovane Pompeo Sarcuto ha toccato i cuori di tutti con una donazione fatta al telefono Aiuto frutto di una iniziativa sportiva tra gli studenti di alcune scuole della provincia, il liceo scientifico Leonardo, il Liceo Classico Empedocle, il Martin Luther King di Favara, Ipia Fermi, IT Fodera-Brunelleschi e l’ ITC Sciascia a testimonianza del fatto che le iniziative di sensibilizzazione condotte dal Centro nelle scuole e tra i giovani danno i loro risultati.
Lo staff del Telefono Aiuto ringrazia quanti ieri sono intervenuti facendo proprie le parole del Colonnello Giovanni Pellegrino che ha concluso il suo intervento con la speranza che come un vecchio magazzino è stato ristrutturato dal Telefono Aiuto con gusto e determinazione per farne luogo di formazione, aggregazione, arte, musica, così si possa recuperare e “restaurare” tanta serenità in tante donne vittime di violenza.