Agrigento, il sindaco crea assessorato per la sicurezza e l’emergenza Covid

Ho assegnato a ogni assessore le deleghe che ho ritenuto giuste per potere cominciare a lavorare subito per la ripresa di questa città. Abbiamo bisogno ora di intercettare tutti i finanziamenti possibili per Agrigento, soprattutto quelli derivanti dal Recovery fund. Per quanto riguarda l’elezione del presidente del Consiglio comunale, esprimo apprezzamento per tutti gli eletti nelle liste di Centrodestra che hanno sostenuto la mia elezione a sindaco e aspetto dai partiti della coalizione il nome della persona che avranno scelto per guidare il civico consesso.

L’ha detto il neo sindaco di Agrigento Francesco Miccichè in margine all’assegnazione delle deleghe alla sua squadra di assessori.

Il primo cittadino che ha tenuto per sé la delega alla Polizia Municipale e creato uno speciale assessorato alle politiche per la sicurezza ed emergenza covid, ha così distribuito le deleghe:

Politiche di governo del territorio, Pianificazione urbanistica e gestione del territorio, Smart-City , Abbattimento barriere architettoniche, Centro storico, Rigenerazione Urbana e Agenda Urbana (Gianni Tuttolomondo – Diventerà Bellissima)

Politiche sociali, Associazionismo, volontariato e terzo settore; Politiche attive per il lavoro, Politiche di innovazione e ricerca, Agrigento digitale, Quartieri (Vullo)

Pari opportunità; Tutela animali, URP, Lotta alla violenza e alla tratta sulle donne e sui minori, Contrasto alle discriminazioni, Materie relative ai servizi demografici e statistici (anagrafe, stato civile, elettorale e leva), Toponomastica (Roberta Lala)

Igiene e sanità pubblica, Coordinamento delle relazioni con l’Azienda Sanitaria Provinciale e delle attività di indirizzo in capo al Comune verso tale azienda, Verde pubblico, Decoro Urbano, Impianti cimiteriali, (Giovanni Vaccaro);

Infrastrutture, Gestione e sviluppo della Mobilità e dei Trasporti, Sicurezza stradale, Edilizia scolastica e rapporti con l’Ente Parco Archeologico (Antonino Costanza Scinta – F. I.)

Sviluppo economico, promozione del territorio, Tutela delle tradizioni, commercio, industria, agricoltura, artigianato e mercati, Piano per il commercio, Sportello unico per le imprese, Eventi cittadini di promozione economica settoriale, Turismo (Franco Picarella)

Programmazione economica, Bilancio; Finanze, Patrimonio; Materie relative al personale, all’ordinamento e all’organizzazione Uffici, Nettezza Urbana e Politiche per l’ambiente e della qualità dell’aria; Avvocatura comunale, Affari legali, (Aurelio Trupia)

Sport, attività ed impiantistica sportiva e relative concessioni, Promozione sportiva e grandi eventi sportivi, Tempo libero, Grandi Eventi e Spettacoli, Cultura (Costantino Ciulla – FdI)

Programmazione fondi strutturale 2021 – 2026, politiche energetiche, Protezione civile, piano del traffico e dei parcheggi, Edilizia pubblica e privata, Pubblica Istruzione, Manutenzione urbana (Gerlando Principato)

Polizia Municipale, politiche per la sicurezza ed emergenza covid (Sindaco Franco Miccichè).

Prima di assegnare le deleghe il sindaco ha raccomandato: sarò sempre accanto a voi, ma sul lavoro non transigo. Pretendo impegno e serietà. Tutti dobbiamo lavorare in sinergia perché siamo un’unica squadra.