Agrigento, Giuseppe Burgio non è più in isolamento in carcere

L’imprenditore agrigentino, denominato il “re dei supermercati” ,Giuseppe Burgio,  arrestato per bancarotta fraudolenta, non è più in isolamento in carcere. Adesso, dopo sette mesi,  potrà stare in cella con altri detenuti. Lo ha disposto il Direttore dell’Istituto Penitenziario Petrusa di Agrigento. Burgio è stato arrestato perchè ritenuto responsabile di bancarotta fraudolenta per un importo complessivo di 50 milioni di euro. Una quarantina le persone indagate nella stessa operazione, tra cui impiegati Unicredit di Agrigento.