Agrigento è un rullo compressore: al PalaMoncada asfalta Latina 91 a 71

La Fortitudo è un rullo compressore: al PalaMoncada asfalta Latina 91 a 71

La più bella Fortitudo della stagione sfruttando un eccellente approccio alla gara e primeggiando al tiro rispetto agli avversari (62% dall’arco), asfalta la Benacquista Latina con il punteggio di 91 a 71.
Per i biancazzurri, Ambrosin è l’MVP con 21 punti (67% da tre punti) seguito da James con 20 e Pepe con 12; ottime le prestazioni di Moretti autore di 11 punti e Fontana (10).

Sul versante opposto, i nerazzurri laziali incappano in una “serataccia” che mette a nudo tutta la loro debolezza difensiva: Musso è il miglior realizzatore con 15 punti seguito da Ancellotti con 13 e Pepper con 11.

È McGaughey ad aprire il match per gli ospiti; per i biancazzurri Ambrosin realizza subito due triple consecutive preludio all’ottima serata della guardia di Jesolo.
Latina con Pepper e Ancellotti vorrebbe incanalare il match dalla propria parte, ma Ambrosin è caldissimo dall’arco e spegne ogni velleità degli ospiti.
Nei minuti in cui Cuffaro fa il suo debutto in regular season dopo l’infortunio, la Fortitudo mette la freccia del sorpasso e chiude la prima frazione avanti (20 – 14).

Nel secondo quarto i padroni di casa mettono il turbo: James continua a martellare dalla lunga distanza, ma è l’ingresso di Moretti a spaccare letteralmente la partita.
L’ex Montecatini, con 9 punti consecutivi, trascina i biancazzurri che – in questa fase della partita – non sbagliano più nulla e con Chiarastella e Pepe allargano la forbice fino al + 18.

Per Latina è notte fonda: solamente Ancellotti prova ad evitare che il passivo diventi una voragine, mentre i biancazzurri chiudono la seconda frazione avanti di 16 punti (46 – 30).

Al ritorno sul parquet non cambia molto: coach Gramenzi prova a scuotere i suoi, mentre i padroni di casa amministrano il vantaggio.
L’ultima frazione è solamente garbage time perché Latina di fatto non c’è più, mentre il pubblico di casa va in visibilio ad ogni giocata dei propri beniamini che archiviano la pratica in totale scioltezza.
L’appuntamento si rinnova domenica prossima per il secondo match casalingo contro la capolista Reale Mutua Torino, match valevole per l’ottava giornata.

M Rinnovabili Agrigento 91 

Benacquista Latina 71

M Rinnovabili Agrigento : Rotondo, Cuffaro, De Nicolao 9, Fontana 10, Chiarastella 5, Ambrosin 21, Moricca, Morreale, James 20, Moretti 11, Pepe 12, Easley 3. All.: Cagnardi.

Benacquista Latina: Musso 14, Di Pizzo 2, Romeo,7 Pepper 11, Bolpin 4, Raucci 3, McGuaghey 7, Ancellotti 13, Di Prospero. All.: Gramenzi

Arbitri: Bartoli, Cagno, Miniati

Note: parziali: 20-14, 20-16, 26-23, 19-18

FOTO Francesco Novara