Agrigento domina Treviglio, quinta vittoria in stagione

La Fortitudo ha un grande cuore e sconfigge Treviglio 67 a 54   

di Michele Bellavia

Agrigento e Treviglio tornano a scontrarsi a distanza di quasi tre anni dall’ultima volta e regalano ai tifosi una partita di grandissimo livello. Oggi – come allora – ad imporsi è la squadra di coach Cagnardi al termine di una partita dominata dall’inizio alla fine. Sul piano individuale i biancazzurri hanno in Kevin Marfo il loro  bomber che mette a referto la miglior prestazione in maglia   biancazzurra con 20 punti, 10 rimbalzi e 27 di valutazione; bene anche Francis con 15 punti e Ambrosin con 12 punti. Di contro, Treviglio che può vantare un roster di primissimo livello con giocatori di grande esperienza e militanza in A1 del calibro di Brian Sacchetti, Bruno Cerella e Marco Giuri ha pagato la serata storta al tiro dalla lunga distanza (1/22) e un eccessivo nervosismo. Classico starting five di coach Cagnardi con Grande, Francis, Ambrosin, Chiarastella e Marfo; coach Finelli risponde con Maspero, Marini, Sacchetti, Cerella e Lombardi. Parte forte Agrigento che si  aggiudica il primo quarto con grande autorevolezza (18-8).

Nel secondo quarto i biancoblù ospiti reagiscono: Clark e Lombardi spingono sull’acceleratore e piazzano il parziale di 9 a 0 (18-17) che costringe coach Cagnardi a richiamare i suoi. La reazione è immediata e Agrigento risponde a dovere con il contro parziale di 7 a 0 che ricaccia indietro Treviglio (25-17). I biancazzurri ritrovano feeling in attacco e, sul finire di frazione, si portano ancora avanti (28-21). Gli ospiti, tuttavia, non deragliano e, con un paio di giocate di Sacchetti e Maspero, si rifanno sotto fino al 30 a 27 con cui si chiude la prima parte di gara. Al rientro è un assolo Fortitudo: Marfo, Francis e Ambrosin sono implacabili e  trascinano Agrigento fino al massimo vantaggio (+18) (51-33). Sul versante opposto, coach Finelli prova a scuotere i suoi che si riscattano solamente nel finale di frazione chiudendo sotto di 14 (54-40). Gli ultimi dieci minuti sono quelli decisivi: Agrigento rimane concentrata e allunga fino al +20 mentre Treviglio cade preda del nervosismo e non riesce più a trovare fluidità in attacco. Giallo alla fine dell’ultimo periodo, quando Lombardi blocca la palla e si dirige verso la propria panchina. Il gioco è poi ripreso dopo alcuni minuti. Più tardi in sala stampa coach Finelli ha parlato di un presunto insulto razzista subito dal suo giocatore. Finisce 67 a 54 e adesso inizia una settimana importante per la Fortitudo Agrigento che – nel turno infrasettimanale di questo mercoledì (ore 20 e 30) – sfiderà l’Assigeco Piacenza in trasferta e poi domenica 18 dicembre – sul proprio parquet – Casale Monferrato. 

Moncada Energy Group Agrigento 67 – Gruppo Mascio Treviglio 54

Fortitudo Agrigento: Grande 5, Francis 15, Ambrosin 12, Chiarastella 5, Marfo 20, Costi 7, Bellavia, Peterson 2, Negri 1, Mayer. All.: Cagnardi.

Blu Basket Treviglio: Clark 18, Lombardi 10, Sacchetti 7, Marcius 5, Marini 8, Maspero 6, Giuri, Cerella, Abati, Corina. All.: Finelli.

Arbitri: Daniele Yang Yao, Chiara Maschietto e Luca Bartolini.  

Note: parziali: 18-8, 12-19, 24-13, 13-14

Foto Nino Piraneo