Agrigento battuta al memorial De Lise: Orlandina vince 94-77

Prove di serie A2 tra Orlandina ed Agrigento che a Cefalù si sono testate nella prima sfida di precampionato. Agrigento tiene bene il campo nonostante appena 24 ore prima al PalaMoncada aveva affrontato e battuto con il punteggio di 88 a 68, il Green Basket Palermo, formazione che milita nel campionato di B, ma quella con i messinesi è stata partita di tutt’altro tenore.

L’Orlandina Basket conquista la vittoria contro una Moncada, tra l’altro ancora orfana di uno dei due americani, il playmaker Amir Bell e di Simone Pepe, entrambi alle prese con un riposo forzato comandato dallo staff medico.  Coach Ciani e il collega Sodini, hanno avuto comunque indicazioni positive dalla sfida. Se il tecnico agrigentino ha fatto ruotare a lungo i suoi cercando l’assetto migliore e testando le condizioni fisiche del gruppo, Sodini ha avuto conferme dal duo americano Triche-Parks, così come da capitan Bruttini e i due giovani lunghi Mobio e Donda. Coach Sodini comincia la gara con Lagana, Triche, Lucarelli, Parks e Bruttini. Bastano questi nomi per far capire le intenzioni dei messinesi.

Ciani deve sopperire all’assenza di Bell, affidando le chiavi di regia, prima a capitan Evangelisti e poi a turno a Giuseppe Cuffaro e Lorenzo Ambrosin. Il primo cesto della partita è di Bruttini, poi Triche in contropiede per il 4-0 iniziale. Il primo periodo si chiude 22-15. Secondo quarto che si apre con uno scatenato Joseph Mobio, che segna 3 triple nei primi 3’, trascinando i suoi al +16 sul 33-17. Agrigento torna sotto con un paio di triple di Sousa, ma la squadra di Sodini risponde con Bruttini e Parks per il 40-28 al 17’. Il terzo quarto si conclude con una tripla da distanza siderale di Mei che vale per il 69-58 in favore dei paladini. Il quarto periodo comincia con un canestro dalla media di Lucarelli e una tuonante schiacciata di Brandon Triche a rimbalzo d’attacco. Lo stesso americano serve in contropiede un assist no-look a Bruttini che firma il suo 18esimo punto personale: 77-64 al 33’.

La gara termina 94-77 in favore dell’Orlandina. Al termine del memorial De Lise, si è svolta la premiazione con entrambe le squadre al centro del campo, con Brandon Triche nominato miglior giocatore della partita, 15 punti per l’americano, 18 per Capitan Bruttini e Jordan Parks, 13 per Mobio, doppia cifra anche per Mei con 10. Di sicuro Franco Ciani ha avuto indicazioni positive dalla sfida considerato che l’Orlandina è apparsa avanti con la preparazione, avendo ben tre sfide all’attivo contro le due di Agrigento. Adesso La Fortitudo tornerà ad abbracciare i propri tifosi mercoledì prossimo quando alle 18 sfida l’altra parigrado dell’A2, la Pallacanestro Trapani. Quello di Cefalù, è stato solo il primo di una serie di incontri con i paladini di Capo d’Orlando, formazioni che torneranno ad affrontarsi ancora nei prossimi giorni.

Orlandina

Chessari, Bruttini 18, Passera, Lagana 8, Parks 18, Mobio 13, Murabito ne, Mei 10, Triche 15, Okjlievic ne, Donda 8, Lucarelli 4. All Sodini

Fortitudo Moncada

Evangelisti 7 Cannon 18 Ambrosin 10 Guariglia 10 Sousa 13 Zilli 6 Fontana 8 Rotondo 5 Cuffaro, Nicoloso ne,. All Ciani