Agrigento, Arriva in gravi condizioni in ospedale: salvate mamma e figlia

Il Consigliere comunale di Art. 1 e Presidente provinciale ARCI Agrigento Avv. Angela Galvano plaude al lavoro svolto dai sanitari del reparto di ostetricia e ginecologia dell’Ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento presso cui, qualche giorno fa, è giunta, in gravissime condizioni, una donna gravida alla ventottesima settimana alla quale, con tempestività, è stata diagnosticata una “placenta previa centrale percreta con grave emorragia interna” ed immediatamente sottoposta ad un delicato e complesso intervento chirurgico che ha permesso di salvare la vita della madre e della bambina. La Galvano afferma: “in un periodo in cui è più frequente registrare “attacchi” alle strutture ed all’organizzazione sanitaria, casi come “questo” risultano ancora più significativi in quanto sono l’evidente prova di come anche nella nostra città e nel nostro ospedale si possa parlare di “buona sanità” e di un’organizzazione diligente, puntuale e precisa nonché di medici e operatori sanitari competenti, professionali, solerti, preparati ed efficienti. Pertanto, va rivolto un plauso all’equipe medica coordinata dalla Dott.ssa Falco Abramo M. Rita (Direttore f.f. dell’Unità di ostetricia e ginecologia) e composta dalla stessa, dal Dott. V. Calderone, dalla Dott.ssa V. Giglia e dagli anestesisti Dott. R. Alessi e Dott. S. Lo Piccolo nonché al reparto di terapia intensiva per il lavoro svolto nel prosieguo delle cure affinché siano spinti a continuare a lavorare in uno “stile vincente” nell’interesse dell’intera comunità”.