Agrigento 2020, un city brand da valorizzare

Il sindaco di Agrigento Calogero Firetto si rivolge alla città intera per segnalare come Agrigento 2020 è più che una grande opportunità e aggiunge che si tratta di un brand forte e che le condizioni create per attrarre visitatori sono pari a quelle per trattenere i turisti.

Un brand che si ritrova il vantaggio di potere utilizzare la Valle dei templi, con il suo straordinario patrimonio archeologico e paesaggistico, che si conferma eccezionale metafora di comunicazione di tutto il territorio. Tuttavia il brand città, che non è legato a soli simboli e opere architettoniche, è legato alla corretta governance ed efficiente fruizione dell’area urbana da parte di diverse categorie di utenti per cui il brand di una città non può essere valutato solo attraverso un approccio ed una metodologia affine al marketing. Oggi il brand urbano è il risultato di una serie di elementi che identificano anche la qualità della vita di un territorio.

Bene fa, dunque, il sindaco a richiamare l’attenzione di tutti i cittadini e soprattutto quella dei protagonisti pubblici e privati della città affinchè si possa cogliere un’occasione che consente al territorio di rinverdire il suo appeal. Ma sviluppare strategie di brand e promuovere i caratteri distintivi di un’aerea urbana implica anche una precisa salvaguardia delle risorse culturali, ambientali, economiche e sociali della comunità. Si tratta di comprendere come attraverso gli strumenti urbanistici e la gestione dei servizi locali sia possibile procedere al rafforzamento del brand urbano, nella cui governace le politiche di promozione assumono un’importanza fondamentale se si riesce a riempire di contenuti il messaggio che si trasmette per attirare l’attenzione dei potenziali visitatori.

Solo in questo modo il patrimonio identitario e i messaggi alla base della riconoscibilità di una città divengono generatori di attrattività per il territorio e motori di sviluppo. Pertanto quando le politiche di branding locale non sono solo politiche di immagine e marketing territoriale possono contribuire anche al ridisegno delle opzioni di sviluppo della comunità.

Premesso che la città oggi può rafforzare, preservare e valorizzare il proprio brand attraverso le sue identità, la tutela del territorio rimane condizione necessaria per il rafforzamento e la salvaguardia di tali processi, ma è altrettanto rilevante nella logica di valorizzazione dell’intero sistema locale la tutela del patrimonio artistico.

Un territorio più bello, attraente, dove migliore è la qualità dei servizi e della vita dei suoi abitanti è condizione primaria per la governance del patrimonio delle identità e la sua promozione all’esterno. Infatti, residenti, potenziali turisti, ma anche investitori, scelgono quelle destinazioni che hanno un alto indice di vivibilità, fatto di sicurezza, qualità dell’ambiente, vitalità culturale, servizi sociali efficienti.