Affidati i lavori di messa in sicurezza del versante di via Favignana , a Monserrato

Affidati i lavori di consolidamento del versante di via Favignana per l’importo complessivo di aggiudicazione di oltre 2 milioni di euro di cui 63mila 264 per oneri di sicurezza. Il tema è noto dal 2004, ma il primo atto risale all’autunno 2017 quando l’amministrazione comunale del tempo presentò alla Regione un progetto da quattro milioni di euro per la messa in sicurezza dell’intero costone. Con l’affidamento dei lavori, il Comune di Agrigento porta avanti il piano degli interventi volti al consolidamento del versante a rischio frana del popoloso quartiere agrigentino, ovvero quello di Monserrato, interessato, nel corso degli anni, da frequenti movimenti franosi. Gli interventi partiranno non appena saranno ultimati i verbali di immissione in possesso delle aree. «Dopo “appena” 15 anni dal primo verbale con cui il Genio Civile nel 2006 dichiarava “la somma urgenza per il dissesto in atto” sulla via Favignana, che costrinse anche le famiglie delle abitazioni in essa ubicate a lasciare, per alcuni mesi, le proprie abitazioni, ci accingiamo – dicono il sindaco Franco Miccichè e l’assessore Gerlando Principato – a restituire sicurezza e tranquillità e allontanare la paura nelle famiglie che vivono in una zona a rischio frana». «Siamo stati ripagati dall’intuizione dell’Assessore Principato – afferma il sindaco Miccichè – e condivisa da tutta l’amministrazione Comunale di impegnare 208.641,23 euro di somme comunali, per sbloccare e accelerare gli affidamenti dei servizi di ingegneria e architettura per la relazione geologica, la progettazione definitiva ed esecutiva e il coordinamento per la messa in sicurezza, partendo dal progetto di fattibilità tecnica economica approvato dalla giunta Firetto, nel 2017, e finanziato dalla Regione Siciliana con fondi Po-Fesr 2014/2020 nell’ottobre 2019; l’ufficio tecnico con il RUP Gaspare Triassi e gli impiegati che lo hanno collaborato, hanno fatto il resto e non hanno tradito le attese». «Oggi, finalmente, – affermano il sindaco Miccichè e l’assessore Principato – grazie al lavoro sinergico di Amministrazione, Dirigenti ed impiegati dell’Ufficio tecnico del Comune, gioiamo di un risultato importante fortemente voluto ed ottenuto con grande abnegazione, che pone fine ad un iter burocratico interminabile e ad estenuanti anni di attesa. Continueremo a monitorare tutte le fasi perché sia portata a compimento l’opera e in tempi rapidi, visto il pericolo ancora immanente».