Acquisto dei SUV, Nello Hamel e Alessia Bongiovì spiegano il loro dissenso (VIDEO)

Si è svolta, nella sala del Consiglio Comunale di Agrigento, la conferenza stampa dei consiglieri  del movimento “Liberi e Solidali” Nello Hamel e Alessia Bongiovì.

I Consiglieri hanno affrontato il controverso tema dell’acquisto dei SUV, da parte dell’assessorato ai servizi sociali del Comune di Agrigento, acquisto fatto utilizzando i fondi destinati al pagamento degli asili nido e delle attività extracurriculari per i bambini come previsto nel decreto ministeriale di finanziamento. 

I consiglieri Hamel e Bongiovì hanno sostenuto la tesi che  la spesa sostenuta dal Comune per l’acquisto delle autovetture di fascia alta  è una forzatura illegittima per una molteplicità di motivi non ultimo  l’impossibilità di utilizzo degli automezzi per il trasporto dei minori in quanto, dovrebbero montare  i seggiolini previsti dalla legge per i minori di 12 anni,   potrebbero trasportare soltanto due passeggeri, ma in ogni caso, sostituire le attività in favore dei bambini, espressamente previste nel bando ministeriale, con l’acquisto di auto di lusso è stato  un abuso non sanabile ed il Ministero deve richiedere immediatamente la restituzione delle somme erogate. In precedenza i consiglieri dell’opposizione  avevano votato contro la variazione di bilancio per l’acquisto dei SUV che era stata proposta dall’amministrazione  per tentare di sanare le inadempienze e l’illegittimo utilizzo dei fondi statali.”