Acqua esposta al sole per mesi, scatta il sequestro delle bottiglie per 600mila litri

Le bottiglie di acqua erano al sole da mesi. A segnalarlo un ignoto cittadino ai carabinieri. Sono partite le indagini con gli appostamenti e effettivamente litri e litri di acqua minerale in bottiglie di plastica erano all’aperto.
È scattato un maxi sequestro a Brancaccio, nell’abitato di Palermo, nel deposito di una azienda, che si occupa di trasporti sul territorio ma funziona anche da deposito.
Le bottiglie, per un totale di 600mila litri di acqua, sono state sequestrate e sistemate in un capannone dell’azienda. Il sequestro di emergenza dovrà adesso essere convalidato dalla procura. Spiegano i carabinieri: “Il calore altera il Pet e aumenta la carica batterica dell’acqua. La minerale di quelle confezioni poteva essere dannosa alla salute di chi l’avrebbe bevuta”.