Accusato di aver acquistato una moto rubata, assolto agrigentino

Secondo l’accusa aveva acquistato o comunque ricevuto un motociclo provento di furto. Ed era stato denunciato per ricettazione. Finito a processo, Maurizio Camilleri, quarantaduenne, di Agrigento, è stato assolto dal giudice monocratico del Tribunale di Agrigento Katia La Barbera.
Accolta la tesi del legale difensore dell’imputato, l’avvocato Serena Gramaglia, che in sede di discussione aveva avanzato richiesta di assoluzione, per il proprio assistito, “per non avere commesso il fatto”.

Di parere opposto l’accusa rappresentata in aula dal pubblico ministero Antonella Carrozzieri, a conclusione della requisitoria aveva chiesto due mesi di reclusione, e una multa di 150 euro.
Il furto del mezzo era stato commesso in danno di un giovane, cinque anni fa. Pochi giorni dopo venne ritrovato in via Demetra, accostato al muro condominiale della palazzina in cui abita l’imputato.