Accusati di aver fumato crack in auto: due giovani rischiano processo

Il pubblico ministero Chiara Bisso ha chiesto il rinvio a giudizio nei confronti di Carmelo Carlino, 26 anni, e Giuseppe Marino, 19 anni, entrambi di Canicattì.

I due imputati, difesi dagli avvocati Calogero Lo Giudice e Giovanni Salvaggio, sono accusati di detenzione illecita di sostanza stupefacenti.

Sono stati sorpresi a fumare crack, con una bottiglia di plastica modificata, in auto insieme a una minore.