Violenza sulle donne: 2 omicidi, 17 casi di violenza sessuale e 128 per stalking

Gli omicidi da gennaio a settembre dal primo gennaio ad oggi sono stati due, di cui uno fra familiari. In calo, per Agrigento e provincia, in quanto nello stesso periodo del 2019 erano stati tre. In leggero calo anche i reati quali gli atti persecutori (stalking) e le violenze sessuali, stabili i maltrattamenti contro familiari e conviventi.

Questa la “fotografia” del fenomeno in provincia di Agrigento. Per questi ovvi motivi la polizia di Stato della Questura agrigentina, in particolare il questore Rosa Maria Iraci, è in prima linea nell’ambito della prevenzione, e contrasto della violenza di genere.

I numeri ad Agrigento e provincia: dal primo gennaio al 30 settembre scorso presentate 17 denunce per violenza sessuale (20 l’anno passato); 128 denunce per atti persecutori-stalking (151 nello stesso periodo dell’anno passato); 114 per maltrattamenti contro familiari e conviventi (uno in più rispetto all’anno scorso).

Ad ogni denuncia giunta alla polizia di Stato, la vittima di turno viene affidata, e indirizzata, ad una “equipe” degli uffici interessati al fenomeno (Divisione polizia Anticrimine, squadra Mobile, Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico) medici della polizia di Stato, rappresentanti dei centri antiviolenza, ed enti o associazioni attivi sul territorio