Violenza sessuale di gruppo, giovane finisce in carcere

Ordinanza di aggravamento di misura cautelare, emessa il 26 marzo 2013 dal GIP presso il Tribunale di Firenze, a carico di A. B. nato in Tunisia il 24.10.1985, sbarcato a Lampedusa. Il provvedimento prevede la sostituzione della misura cautelare degli arresti domiciliari con quella della custodia in carcere per i reati di violenza sessuale di gruppo aggravata e lesioni personali aggravate. Dopo le formalità di rito, l’immigrato veniva condotto presso la casa circondariale di Agrigento