Viola misura cautelare, uomo arrestato e portato in carcere

I poliziotti del Commissariato di Canicattì hanno eseguito l’ordinanza di aggravamento di misura cautelare, disposta dal Gip del Tribunale di Agrigento, a carico di S.L., 55 anni, nato in Germania, con pregiudizi di polizia, ritenuto responsabile di gravi violazioni della misura cautelare del divieto di dimora nel comune di Canicattì (in aggiunta alla misura del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla parte offesa).

L’uomo risulta indagato per detenzione abusiva di arma da taglio, estorsione e minaccia aggravata nei confronti dei familiari, a causa di ciò era stato sottoposto dapprima alla misura del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla vittima, e successivamente, per la non ottemperanza, all’aggravamento con applicazione di misura del divieto di dimora nel comune di Canicattì, in aggiunta alla misura del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla vittima.

Gli uomini del Commissariato di Canicattì, dopo le formalità di rito, hanno dato esecuzione all’ordinanza, e condotto l’arrestato presso la Casa circondariale “Luigi Bodenza” di Enna.