Vigili del fuoco in piazza ad Agrigento. I sindacati: “Il nostro è un grido di dolore”

“Oggi i Vigili del fuoco manifestano per fare sentire il nostro grido di dolore a tutti i cittadini, e a tutti i rappresentanti del popolo in Parlamento”. Così nella nota a firma dei segretari provinciali Celauro, Smiroldi e Gallo Cassarino, rispettivamente dei sindacati Fp Cgil Vvf, Fns Cisl e Confsal, per la protesta in piazza, davanti alla Prefettura di Agrigento, questa mattina dei Vigili del fuoco. Sotto accusa il mancato adeguamento degli stipendi, l’assenza di coperture assicurative dell’Inail e di risorse per il rinnovo del contratto di lavoro.

“Anche questo governo – spiega Francesco Celauro – disattende le richieste dei vigili del fuoco. Purtroppo anche qui ad Agrigento e Provincia c’è un grave problema di mezzi, troppo vecchi quelli che abbiamo, e di strutture, dove è evidente il degrado”. “Chiediamo la parificazione degli stipendi con le altre forze dell’ordine e risorse per attrezzature e mezzi”, dicono i sindacati.