Verso Virtus Cassino – Fortitudo Agrigento, le parole di coach Ciani e Dimitri Sousa

Anti-vigilia della trasferta in terra laziale per la Fortitudo Agrigento e, come di consueto, nella tradizionale conferenza che apre il week-end cestistico biancazzurro, il coach Franco Ciani, affiancato per l’occasione da Dimitri Sousa, ha fatto il punto della situazione.

L’incontro di domenica è di notevole importanza per molteplici ragioni: da una parte c’è la necessità di archiviare in fretta la sconfitta casalinga contro Bergamo, dall’altra  quella di testare sul campo la capacità di ripartenza del gruppo.

Le parole di coach Ciani e Dimitri Sousa.

La sfida contro l’ultima della classe del girone ovest, dunque, sarà il banco di prova: “A questo punto della stagione, la posta in gioco è destinata ad alzarsi sempre di più, circostanza che renderà la componente emotiva determinante; per noi è fondamentale ripartire subito” ha detto il coach friulano.

“Sarà una partita difficile perché Cassino, ormai non può più far calcoli di nessun tipo, e proverà fino all’ultimo a riaprire la lotta per la salvezza.”

“Tatticamente peserà il talento dei giocatori e i rossoblù, a dispetto della classifica, ne hanno; cercheremo di reggere fisicamente il confronto provando a limitare Hall e Pepper”.

Conferenza stampa pre-gara al PalaMoncada

Ancora una volta in questa stagione, i biancazzurri dovranno fare a meno di Giacomo Zilli alle prese con un nuovo infortunio. È un’assenza che sta pesando nell’economia di gioco, perché il centro friulano, con la sua presenza fisica in area, è un fattore decisivo sia in fase difensiva, costringendo gli avversari a giocare lontano dal canestro, sia in fase offensiva, allargando il ventaglio di soluzioni possibili per i propri compagni di squadra.

Coach Franco Ciani e Dimitri Sousa presentano il  match

In sala stampa era presente anche Dimitri Sousa, ala brasiliana, esordiente in questa lega che, a poco a poco, si sta mettendo in luce ed è, senza alcun dubbio, tra le sorprese del campionato. Per le sue caratteristiche tecniche, è probabilmente il giocatore che coach Franco Ciani cercava da tempo: ottimo atleta, Sousa è in grado di giocare sia fronte che spalle a canestro.

Contro la Virtus Cassino non sarà facile

Essendo nuovo della categoria, l’impatto è stato difficile e le sue prestazioni hanno avuto un andamento altalenante; più volte in questa stagione infatti, ha sfoggiato il suo repertorio con ottimi risultati, ma risalta all’occhio che quando è andato in doppia cifra di punti ha tirato dall’arco con oltre il 40%, mentre in tutti gli altri casi la percentuale è scesa drasticamente al 6,4: “È una questione di approccio mentale e sto lavorando per riuscire ad essere più costante; a volte preferisco essere più utile e funzionale al gioco di squadra che a quello individuale.”   

Michele Bellavia