Università, festa nella Valle dei templi

Diciotto mesi fa il rischio chiusura Cupa ed un Consiglio Comunale che scosse le coscenze di tutti…. Oggi il “Graduation day”di tutti i neo dottori dell’Ateneo di Palermo celebrato nella Valle dei Templi. Promuovere la formazione è investire in civiltà, sviluppo, libertà. Università ad Agrigento. Ad majora, sempre. Così il presidente del consiglio comunale di Agrigento commenta la grande festa tra le colonne doriche dei Templi per i laureati magistrali dell’università di Palermo.

Al parco archeologico e paesaggistico della Valle dei Templi, si è svolto ieri il «Graduation day», con la consegna del tocco agli studenti che hanno completato il ciclo di studi. È stato il rettore dell’Università degli Studi di Palermo, Fabrizio Micari a volere fortemente l’organizzazione ad Agrigento della manifestazione, per inaugurare il nuovo ciclo di collaborazione con il Polo decentrato che da quest’anno ospiterà nuovi corsi accademici.

La consegna delle lauree magistrali dell’Ateneo della sessione estiva nella suggestiva valle è stata una emozione forte per gli stessi studenti. Il corteo dei laureati è stato aperto dal Rettore Fabrizio Micari, dal Prorettore Vicario, Fabio Mazzola, dal Direttore Generale, Antonio Romeo, dai Prorettori e dalla autorità accademiche, prenderà il via da Villa Aurea. Ha percorso la via Sacra, ha fatto una breve sosta all’altezza del Tempio della Concordia per raggiungere lo spazio sottostante il Tempio di Giunone, in cui si è svolta la cerimonia con il tradizionale “Lancio del tocco”. I laureati hanno ricevuto in omaggio la toga, il tocco del colore corrispondente alla Scuola di appartenenza e l’attestato di partecipazione. Tanti cappellini di diverso colore che hanno reso ancor più magica la valle. Presente anche il sindaco Lillo Firetto.  DAL GIORNALE DI SICILIA