Ultimo saluto alla coppia travolta dal fango, lacrime e rabbia a Cammarata

Si sono tenuti nella chiesa Madre di Cammarata,  i funerali di Cosimo Fustaino, 54 anni, originario di Valledolmo nel Palermitano, e della moglie quarantasettenne Nikol, di nazionalità tedesca.
L’intera comunità si è stretta  attorno al dolore e alla disperazione dei familiari delle due vittime della tragedia, determinata dal maltempo, accaduta nei monti Sicani. A Cammarata sono stati due giorni di lutto cittadino.
La coppia, direttamente dall’aeroporto, stava tentando di raggiungere la casa di campagna della sorella, quando la macchina sulla quale viaggiavano è stata travolta da una frana e scaraventata in un burrone. Erano arrivati a Cammarata da pochissimi minuti  su un’auto a noleggio, sulla tragedia il procuratore della Repubblica di Agrigento, Luigi Patronaggio, ha aperto un’inchiesta.
Al momento, secondo fonti di stampa locali, si tratterebbe di un fascicolo conoscitivo, perché non sarebbero ipotizzati dei reati.