Turismo, due progetti siciliani a Bruxelles, Tardino: Abbattiamo distanze

Il connubio tra cibo, tradizioni e turismo e l’innovazione al servizio del sociale e degli anziani. Sono queste le idee alla base dei due progetti siciliani vincitori dell’iniziativa “Proponi la tua idea e vola a Bruxelles-Protagonisti in Europa”, lanciata dall’eurodeputata agrigentina Annalisa Tardino.

Il primo è frutto di una lunga e appassionata riflessione di una ristoratrice di Licata, Chiara Sabella, mentre il secondo progetto – che renderebbe possibile portare la realtà virtuale nelle Residenza Sanitaria Assistenziali (RSA) – porta la firma di Clemente Cipresso, dipendente dell’Università di Catania. Entrambi saranno presentati mercoledì primo febbraio a Bruxelles, direttamente dai loro ideatori, nel corso di una visita al Parlamento europeo dove avranno l’opportunità, tra l’altro, di assistere ai lavori della sessione plenaria, aperti dalla Presidente Roberta Metsola. Successivamente presenteranno i loro progetti e incontreranno Marco Zanni, presidente del gruppo ID, Marco Campomenosi, capo-delegazione della Lega Salvini Premier, e alcuni giornalisti siciliani.

“Riusciamo a chiudere questa iniziativa che ho portato avanti con il sostegno dal Gruppo Identità e Democrazia al Parlamento europeo – commenta l’eurodeputata Annalisa Tardino – . Lo stop alle visite al Parlamento, dovute alle misure di contrasto al Covid ci ha rallentato, ma non fermato. Ora che Bruxelles ha stabilmente riaperto le porte ai cittadini possiamo chiudere il cerchio, visto che lo scopo di Protagonisti in Europa è proprio quello di avvicinare, anche fisicamente, le istituzioni europee e i cittadini, raccogliendo i loro contributi, progetti e idee da utilizzare all’interno della più ampia riflessione sul futuro delle istituzioni Ue. Un’idea di Europa del futuro che possiamo e dobbiamo plasmare insieme, partendo dalle eccellenze dei nostri territori. Questi due progetti sono stati scelti perché mettono al servizio del sociale, in questo caso della cura degli anziani, le innovazioni tecnologiche e guardano alle tradizioni della nostra terra, a partire dal cibo, come volano per il turismo e la creazione di posti di lavoro”.