Truffa da 20 mila euro, condanna definitiva per due agrigentini

Giovanni Tuttolomondo, 49 anni, di Porto Empedocle, e Antonino Virone, 39 anni, di Agrigento, sono stati condannati, con sentenza definitiva della Corte di Cassazione, a 1 anno di reclusione ciascuno.

La Suprema Corte ha rigettato il ricorso delle difese dei due imputati, confermando, di fatto, la sentenza della Corte d’Appello di Messina.

I due sono stati riconosciuti colpevoli di truffa aggravata per un importo di 20 mila euro.

Tuttolomondo è tuttora imputato in altro procedimento dove è accusato di avere sparato, nell’aprile del 2013, otto colpi di pistola all’indirizzo del cognato, Libertino Vasile Cozzo.