Termina la lunga attesa: comincia la preparazione per la Fortitudo

Dopo 4 mesi di pausa si torna al PalaMoncada. Era l’otto maggio quando la Fortitudo Moncada Agrigento salutava i play-off dopo la cocente sconfitta al Paladozza per mano della più quotata Bologna. Oggi dopo una lunghissima pausa si riparte ufficialmente. Questo pomeriggio il roster della “Effe” si ritrova al palazzetto per dare il la alla preparazione in vista di un altro campionato. Per la settima stagione di fila a capo della squadra ci sarà coach Franco Ciani. Per tutti comincia quella che è stata già ribattezzata come una stagione “intrigante”, l’anno delle rivoluzioni. Al termine dell’avventura ai play-off, finita tra polemiche e tanto rammarico, il presidente Salvatore Moncada ha deciso di avviare un nuovo corso. Non hanno sposato il progetto Alessandro Piazza, Albano Chiarastella, Rino De Laurentiis. Il primo si è accasato all’Eurobasket Roma, ritenuta una delle squadre più quotate di questo campionato, il secondo è approdato a Biella, la squadra che ha dominato la scorsa stagione, mentre il terzo è andato a Forlì. Il nuovo progetto però, così come ha voluto Salvatore Moncada, non prescinde da Franco Ciani. Della vecchia guardia, sono rimasti Marco Evangelisti, alla sua quarta stagione alla Moncada e Ruben Zugno a cui, nel suo secondo anno in biancoazzurro, sono affidate le chiavi di regia. In pianta stabile in prima squadra anche il giovane, prodotto del vivaio locale, Giuseppe Cuffaro. I nuovi, si fa per dire, sono Penny Bufford, che torna ad Agrigento dopo due stagioni altrove e Paolo Rotondo, che ha vestito la canotta della Fortitudo in passato. Sono in tutto sette le new entry: insieme a questi anche l’altro americano Jalen Cannon, Simone Pepe, Lorenzo Ambrosin e Isacco Lovisotto, tutti alla prima stagione in serie A2, e  Tommaso Guariglia, che lo scorso anno ha vestito la maglia della Viola Reggio Calabria. Un gruppo formato da dieci elementi il cui quintetto titolare dovrebbe essere fatto da Zugno playmaker, le ali Cannon ed Evangelisti, la guardia Penny Williams ed il centro Paolo Rotondo. Un quintetto che sarebbe in grado di offrire buon tasso tecnico, con tante scommesse da vincere e un’ampia rotazione fatta di giovani che hanno tanta voglia di mettersi in gioco e dimostrare di essere pronti per la serie A2. “Una squadra giovane e duttile” così come l’ha definita coach Franco Ciani. Con una panchina composta esclusivamente da under 25.  Da lunedì alle 8, si comincia a sudare sul serio, giorno 25 la prima amichevole al PalaMoncada. (DV)