Tenta di uccidere i genitori a colpi di coltello e cacciavite, arrestato giovane

Dopo una discussione ha tentato di uccidere, ferendoli gravemente, i genitori. Un 24enne è stato arrestato da carabinieri.  L’uomo ha colpito alla testa il padre, di 65 anni, con un coltello, e la madre, di 57 anni, con un cacciavite. Poi si è barricato in casa e solo dopo una mediazione dei carabinieri ha permesso l’ingresso dei medici. L’aggressione è avvenuta a San Michele di Ganziaria, nel Catanese. Il genitore è ricoverato nell’ospedale di Caltagirone con “trauma cranico minore con infrazione della teca cranica in sede fronto-parietale- sinistra con ferite lacero contuse multiple al cuoio capelluto” con una prognosi di 30 giorni. La madre è stata invece trasferita d’urgenza all’ospedale Cannizzaro di Catania dov’è ricoverata con la prognosi riservata ed ritenuta in pericolo di vita. Sequestrati coltello e cacciavite. Il 24enne è stato condotto nel carcere di Caltagirone.