James è un ciclone: al PalaMoncada Agrigento batte Rieti 92 a 81

James è un ciclone: al PalaMoncada Agrigento batte Rieti 92 a 81 (Le foto della partita)

di Michele Bellavia

Torna al successo la Fortitudo Agrigento che, dopo il ko esterno di Roma, al PalaMoncada, riprende la marcia sconfiggendo la Zeus Energy Group Rieti con il punteggio di 92 a 81 trascinata da un sontuoso James autore di una doppia-doppia da 30 punti e 13 rimbalzi.

Per i biancazzurri ottime prestazioni anche di De Nicolao autore di 15 punti seguito da Easley con 12 e Ambrosincon 11. Ottimo l’apporto di Rotondo con 7 punti.

Sul fronte opposto, Rieti si è dimostrata una formazione tosta: l’ex Cannon e Brown mettono insieme ben 49 punti con quest’ultimo autentico martello dall’arco con 8/12.

In avvio, l’approccio dei padroni di casa non è dei migliori: impiegano 3’ per ordinare le idee e trovare dalla lunetta i primi punti con Chiarastella(2 – 9).

Gli ospiti, con Brown già caldo dal perimetro, spengono subito ogni tentativo di ridurre lo svantaggio che a metà frazione arriva fino al +13.

La reazione biancazzurra arriva sul finire di frazione con James che trascina i suoi fino al -3 e poi Easleyfino al -1; solamente un tiro di Filoni consente agli ospiti di chiudere avanti di un solo possesso alla fine del primo quarto (21 – 24).

Nel secondo quarto inizia lo show della formazione biancazzurra che annulla il divario grazie ad un James incontenibile su entrambi i lati del campo.

Arriva così prima il pareggio a quota 27, e poi il vantaggio (30 – 27).

Rieti è totalmente in confusione e non riesce più a trovare la via del canestro, mentre due bombe di Fontana portano il massimo vantaggio a 3 minuti dalla pausa lunga (38 – 31).

Sale in cattedra anche Paolo Rotondo con 5 punti consecutivi e ulterioreritocco fino a +9; i biancazzurrichiudono avanti 45 a 37 al termine dei primi 20 minuti.

Al rientro sul parquet non si arrestal’ottimo momento di Agrigento che dalla lunga distanza seppellisce Rieticostringendo coach Rossi al time-out(56 – 39).

Ne consegue un tentativo di rientrare in partita a metà frazione grazie aduno straordinario Cannon bencoadiuvato da Brown, ma Agrigento non perde la bussola e mantiene un congruo margine (65 – 56).

Nell’ultima frazione si va avanti a strappi: i padroni di casa mantengono salde le redini del match, nonostante i tentativi ospiti di rientrare in partitagrazie alle triple di un incontenibile Brown, chiudendo definitivamente la pratica.

Il calendario non da tregua e riserva una nuova settimana intensa che vedrà James e compagni impegnati prima sul parquet del Blu Basket Treviglio (giovedì alle ore 21), match di recupero della quarta giornata; e poi, nella domenica dell’Immacolata al PalaBarbuto di Napoli contro la GeVi.

 

MRinnovabili Agrigento – Zeus Energy Group Rieti 92-81 (21-24, 24-13, 20-19, 27-25)

MRinnovabili Agrigento: Christian James 30 (6/9, 5/7), Giovanni De nicolao 15 (1/4, 2/2), Tony Easley 12 (5/7, 0/0), Lorenzo Ambrosin 11 (3/5, 1/6), Paolo Rotondo 7 (3/5, 0/0), Edoardo Fontana 6 (0/0, 2/3), Simone Pepe 5 (1/2, 1/4), Albano Chiarastella 4 (1/3, 0/0), Samuele Moretti 2 (1/1, 0/0), Gianni Morreale 0 (0/0, 0/0), Alessandro Moricca 0 (0/0, 0/0), Giuseppe Cuffaro 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 17 / 20 – Rimbalzi: 29 4 + 25 (Christian James 13) – Assist: 18 (Giovanni De nicolao, Simone Pepe 4)

Zeus Energy Group Rieti: Elijah Brown 32 (1/5, 8/12), Jalen Cannon 17 (5/9, 1/1), Giovanni Vildera 13 (5/11, 0/0), Francesco Stefanelli 10 (3/5, 1/6), Marco Passera 5 (1/2, 1/2), Niccolo Filoni 4 (2/3, 0/0), Dario Zucca 0 (0/1, 0/2), Carlo Fumagalli 0 (0/3, 0/0), Aleksa Nikolic 0 (0/0, 0/1), Andrea Pastore 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 14 / 19 – Rimbalzi: 31 8 + 23 (Giovanni Vildera 7) – Assist: 10 (Marco Passera 4)

Arbitri: Terranova, Chersida, Tarascio

BASKET / 1 Dicembre 2019

Fortitudo Agrigento VS Rieti – le foto di Nino Piraneo

Leggi anche : James è un ciclone: al PalaMoncada Agrigento batte Rieti 92 a 81 Torna al successo la Forti…