Straniero ricercato in Europa arrestato dai carabinieri

CANICATTI’. E’ stato arrestato durante un controllo di carabinieri: una semplice richiesta dei documenti ovvero “patente e libretto”. E’ iniziata così, con questa classica frase, la vicenda che ha consentito ai Carabinieri della Compagnia di Canicattì di arrestare Leonard Bichinet Pit, un bracciante agricolo romeno, 26 enne, residente in città.

I militari dell’Arma, nel corso di uno dei tanti posti di blocco attuati lungo le arterie stradali  cittadine maggiormente sensibili, dopo aver fermato ed identificato l’uomo, dai successivi controlli svolti al terminale in uso alle forze dell’Ordine, hanno appreso che il romeno era destinatario di un “Mandato di arresto europeo”, emesso dall’Autorità Giudiziaria romena per una “Rapina”, commessa nel mese di Febbraio del 2014, a seguito della quale l’uomo deve ora scontare la pena di oltre 3 anni e mezzo di reclusione.

I militari dell’Arma, pertanto, dopo aver ricevuto il provvedimento restrittivo, lo hanno notificato all’interessato, associando subito in carcere il 26 enne romeno.