Spaccio di eroina, trentacinquenne in carcere

Arresto convalidato e misura cautelare in carcere per il trentacinquenne canicattinese V.M., che, nei giorni scorsi, è stato arrestato dai poliziotti della squadra investigativa del Commissariato di Canicattì. Nel corso di una perquisizione in casa dell’uomo, effettuata con il cane antidroga “Eschilo” della Guardia di finanza, rinvenuti nell’intercapedine del controsoffitto un involucro contenente quasi 8 grammi di eroina, della sostanza da taglio, un bilancino di precisione, e alcuni oggetti per il confezionamento delle dosi. In cucina era stata ritrovata invece una dose della stessa sostanza stupefacente, e addosso all’indagato diverse banconote ritenute probabile provento dell’illegale attività di spaccio. L’uomo era stato posto, inizialmente, ai domiciliari. Adesso dopo la convalida del Gip, è giunto anche l’aggravamento della misura. Il canicattinese è stato portato al carcere di Agrigento.